Valeria Sturba

Giovane compositrice e polistrumentista arrivata sulla Terra su una piccola navicella di pandizucchero piena di strumenti colorati – attiva in progetti originali (STURBA, Molossos) e membro della “Grande Abarasse Orchestra” di John De Leo.

Polistrumentista, cantante e compositrice – suona violino, theremin, elettronica, looper, effetti, giocattoli. I suoi orizzonti musicali spaziano dalla musica d’autore al rock al tango, dall’improvvisazione all’elettronica, conservando una forte propensione per il minimalismo. Ha preso parte a incisioni discografiche, rimusicazioni di film muti, registrazioni di colonne sonore, reading. Ha partecipato a festival nazionali e internazionali come UmbriaJazz, Electromagnetica Theremin Fest (Cile), B-Classic e Maelstrom Fiestival (Belgio), Dancity, Hai paura del buio?, Aterteater, LugoContemporanea, RoBOt, Flussi, Bergamo Jazz. I suoi principali progetti sono: OoopopoiooO, duo dadaista e surreale con Vincenzo Vasi, in cui sviluppa la ricerca sul theremin e la sperimentazione elettroacustica; Vale and the Varlet, duo elettropop con la cantante polistrumentista Valentina Paggio; S.T.U.R.B.A., quartetto avant jazz con Pasquale Mirra, Vincenzo Vasi e Francesco Cusa, in cui le sue composizioni si immergono in ampi spazi di improvvisazione radicale. Attualmente fa parte della “Grande Abarasse Orchestra” di John De Leo. Ha collaborato con: Ermanno Cavazzoni, Tristan Honsinger, Enrico Gabrielli e Calibro35, Surgical Beat Bros, Fabrizio Puglisi, Mauro Ottolini, Daniele Faraotti, Stefano Benni, Filippo Monico, Sebastiano De Gennaro, Edoardo Marraffa, Tiziano Popoli, Dimitri Sillato, Giancarlo Schiaffini, Luke Fischbeck…

SEGUICI SU